Chess-Eye: migliorare la visualizzazione della scacchiera

Salve a tutti amici delle 64 caselle, torno a scrivere sul mio blog dopo un po’ di tempo per parlarvi di una interessante applicazione software volta a migliorare la capacità di visualizzazione della scacchiera.

Tramite esercizi mirati e di difficoltà crescente, Chesseye, questo il nome del programma, vi permette di raffinare la vostra confidenza con il campo da battaglia, con linee e diagonali, con  case, colonne e traverse.

Come vi sarà utile questo tipo di allenamento? Vi permetterà di certo di poter calcolare con più sicurezza le varianti, dal momento che riuscirete a migliorare la vostra capacità nel visualizzare una determinata posizione ma in generale acquisirete maggiore consapevolezza del movimento dei pezzi e della loro zona di copertura oltre che della natura stessa delle case(di che colore sono, su che diagonale si trovano ecc.).

Molti GM sono in grado di condurre partite alla cieca proprio perché hanno una capacità elevata di visualizzazione e di trasformazione/evoluzione delle posizioni nella loro mente, un esempio tra tutti è il GM ucraino Vassily Ivanchuk.

Di seguito vi riporto il pensiero a riguardo del MI Denis Salinnikov:

“E’ vero che risolvere problemi e analizzare posizioni a mente, senza un diagramma o una scacchiera è un metodo utilissimo per l’allenamento negli scacchi ?
Sì, penso di sì.

Prima di tutto, migliora la capacità di calcolo ed aiuta ad evitare di perdersi le “mosse lunghe” come Qg1-a1-a8 nelle varianti, errore molto comune di molti giocatori. Inoltre permette di “sentire” molto meglio la geometria della scacchiera (linee, diagonali, ecc.), la fa diventare naturale.

Ad alti livelli, l’allenamento alla cieca può aiutare a mantenere la concentrazione per tempi lunghi. E questa è una capacità assolutamente necessaria per i maestri ed i grandi maestri. Per esempio: prima del mio più grande successo nella Coppa Russa (Tomsk, 1998), in cui condivisi il terzo posto con 6 GMs, mi preparai con alcune simultanee alla cieca, ciascuna con 3-5 avversari. Ed è un dato di fatto che per molti forti giocatori non è molto importante avere la scacchiera davanti agli occhi o no. Probabilmente l’esempio più famoso è il GM Vassily Ivanchuk, che ad ogni mossa dà soltanto uno sguardo alla scacchiera .

Di seguito il link dal sito ufficiale da cui poter scaricare il programma in questione(gratuito e leggero): CHESSEYE.

Buon allenamento!


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: